La cedolare secca

cedolaresecca.net è dedicato alla cedolare secca sugli affitti

La cedolare secca sugli affitti è disciplinata dall'art. 3 Dlgs 14 marzo 2011 n. 23 (decreto recante disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale) e dal relativo Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate 7 aprile 2011 (Modalità di esercizio dell’opzione per l’applicazione del regime della cedolare secca,modalità di versamento dell’imposta e altre disposizioni di attuazione dell’articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23. Approvazione dei modelli per la registrazione dei contratti di locazione e per l’esercizio dell’ opzione).

Hai interesse a prendere contatto con il Dott. Giuseppe Polli, gestore del sito? Vuoi fissare un appuntamento con lui per avere una consulenza in tema di cedolare secca? Chiamalo in diretta senza alcun impegno. Non si fornisce consulenza tramite lo strumento chat.


whatsappPreferisci un contatto Whatsapp? Come faccio ad aggiungere il dott. Giuseppe Polli nella mia lista Whatsapp? Il numero di telefono 333 9031308 deve essere inserito nella vostra rubrica per consentirvi di avviare una chat in WhatsApp con il dott. Giuseppe Polli. Vi attendo allora per chattare sulla cedolare secca.....Lo studio coccola i propri clienti più avanzati tecnologicamente, per avere immediatezza e dar loro risposte in tempi rapidi. Per ulteriori informazioni, visitate questa pagina

La cedolare secca è un’imposta che va a sostituire quelle dovute sui redditi da locazione (Irpef e addizionali, imposta di registro, imposta di bollo).La cedolare secca sugli affitti è dunque una tassazione alternativa a quella ordinaria che consente al locatore, persona fisica, di pagare un'aliquota fissa sull’intero canone delle locazioni (senza alcuna detrazione forfetaria) adibite ad uso abitazione e relative pertinenze per i contratti a canone libero, i contratti convenzionali e su qualsiasi contratto di locazione per uso abitativo (anche nell'ipotesi in cui la sua durata sia inferiore ai 30 giorni) che non risultano disciplinati dalla legge 431/1998, bensì dalle disposizioni civilistiche di cui all'art. 1571 e seguenti del Codice Civile. Continua.......

blog affittoQuando ho attivato il sito cedolaresecca.net nel lontano ottobre 2011, ero fin dall'ora convinto della bontà di tale sistema di imposizione: i fatti mi hanno dato ragione.I proprietari di case affittate (sono circa 2 milioni) che hanno esercitato l'opzione per la cedolare secca dal 2011 in poi hanno raggiunto quasi l'84%, come viene confermato anche sulla pagina di blogaffitto.it che spiega anche con una simpatica grafica la dinamica dello sviluppo della cedolare secca.

La cedolare secca sugli affitti conviene soprattutto ai proprietari con redditi elevati, ma viene scelta anche da chi dichiara redditi limitati. Nel periodo 2012 il numero dei contribuenti che hanno scelto la cedolare secca, tra coloro che hanno un reddito fino a 15mila euro, è cresciuto del 150% (contratti a canone libero) e del 200% (contratti a canone concordato) a fronte di un incremento medio del 60 per cento.

Nel 2014 è stato un vero e proprio boom di adesioni alla cedolare secca, secondo l'analisi dell'Ufficio Studi Solo Affitti ad evidenziarlo. La cedolare secca sugli affitti è il regime fiscale sempre più conosciuto e apprezzato da chi ha un immobile da affittare. Perchè incontra il favori di così tanti locatori? Perché è semplice e consente di calcolare facilmente le imposte dovute sui redditi da locazione. Ma anche perché, nella maggior parte dei casi, consente un notevole risparmio rispetto al regime ordinario di tassazione Irpef. Ancora maggiore da quando l'aliquota fiscale per i contratti a canone concordato e per quelli a studenti universitari è stata portata al 10%. Agevolazioni fiscali e diffusione cedolare secca: una correlazione dimostrata dal fatto che proprio nei Comuni con accordo territoriale più aggiornato si registrano i picchi maggiori nel ricorso alla cedolare. Per maggiori informazioni clicca qui

due strade per scegliere l'irpef o la cedolare seccaLa legge Fornero in tema di riforma del lavoro ha deliberato, a decorrere dal 1° gennaio 2013, l'aumento della tassazione ordinaria sugli affitti, in quanto è stato ridotto dal 15 al 5% lo sconto forfettario dell'imponibile Irpef sui redditi da locazione. Conseguentemente la cedolare secca sicuramente ha avuto, già a decorrere dal periodo d'imposta 2013, la possibilità di guadagnare maggiore popolarità tra i proprietari di immobili da locare per uso abitativo.

Continua





Non sai se un determinato argomento della cedolare secca è presente nel sito? Tramite questo strumento hai la possibilità di ricercare la presenza o meno dell'argomento che ti interessa all'interno del sito.search iconoppure cerca nella pagina ad hoc

Loading

clientiLa maggior parte dei visitatori di questo sito proviene da una ricerca effettuata con Google con le parole chiave "cedolare secca", "cedolare secca 2014", "tassazione affitti cedolare secca", "affitto cedolare secca", "cedolare secca 10%", "aliquota affitto", "contratto 3+2 con cedolare secca", "facsimile contratto locazione con cedolare secca", "contratto locazione cedolare secca aggiornato con ape" ecc., per forza di cose arriva a questo sito specializzato nella tassazione degli affitti ad uso abitativo e soggetti a cedolare secca.

Se non sei cliente, ecco come diventarlo

richiesta di consulenza in tema di locazione con cedolare secca

Coloro che invece non sono clienti ma intendono chiedere assistenza per la cedolare secca, per pormi il Vostro quesito in tema di locazioni a cedolare secca, utilizzate il form cliccando sul pulsante CONTACT posto a destra del monitor, compilandolo con tutti i campi richiesti e illustrando in modo sintetico la Vostra problematica. Sarete ricontattati via e-mail per conoscere il costo della consulenza e per la richiesta di documentazione integrativa o di informazioni aggiuntive per la risoluzione del vostro caso.



Area Riservata

ticket di accessoSe non sei cliente dello Studio, puoi ugualmente accedere all'Area riservata con il ticket di accesso alfa numerico di € 15 dovuto a titolo di diritto di autore. Ticket di accesso

La qualità ha sempre un prezzo: vale per qualsiasi prodotto e servizio e a maggior ragione per i contenuti professionali di un sito Internet. Ringrazio, pertanto, tutti coloro che con il ticket di accesso confermano la loro fiducia al gestore del sito, per tutti gli altri spiacente ma non posso accontentarli con tutti i contenuti a libera navigazione.

area riservataLa lista dei contenuti, approfondimenti e quant'altro che possono essere trovati nell'Area riservata cedolaresecca.net soggetta al pagamento del ticket di accesso.

Lista contenuti

Acconto cedolare secca

Per i locatori che hanno scelto la cedolare secca sugli affitti, è scaduto il termine per il versamento della seconda rata dell'acconto 2014, più esattamente il 1° dicembre. Un appuntamento particolarmente delicato per i contribuenti che esercitano l'opzione per la cedolare secca "in corsa", ossia in un momento successivo alla stipula del contratto e per chi ha un rapporto a canone concordato, per il quale è prevista l'aliquota del 10% a decorrere dal 2014. In tal caso il locatore può aver valutato l'adozione del metodo di calcolo previsionale al posto di quello basato su dati storici.

Continua

Sanzioni in tema di cedolare secca

Il sistema di tassazione della cedolare secca risulta una semplificazione da un punto di vista burocratico, ma spesso non opera l'automatismo; infatti cela alcune insidie ed in particolare il rischio di confermare la proroga di contratti soggetti a cedolare secca che, da un punto di vista civilistico si rinnovano tacitamente ed in alcuni casi automaticamente, ma la cui omessa registrazione, se non sanata nei termini di ravvedimento operoso, può costare cara.

La normativa prevede un pesante sistema sanzionatorio al verificarsi di alcune situazioni omissive. I commi 3 e 5 dell'art. 3 del Dlgs n. 23/2011 prevedono una specifica normativa in materia di violazioni ed omissioni di natura fiscale relativamente a:

  1. omessa registrazione del contratto di locazione;
  2. omessa dichiarazione del canone di locazione;
  3. canone di locazione indicato in dichiarazione in misura inferiore a quello realmente percepito.

Continua


uomo che cerca un facsimile di contratto di locazione con cedolare seccaNell' Area riservata del sito, soggetta al pagamento di un ticket di accesso di 15 €uro per diritto di autore, hai la possibilità di trovare il fac simile di un contratto di locazione a canone libero 4+4 con esplicita opzione per la cedolare secca, come del resto previsto anche al paragrafo 8.3 della Circolare Agenzia delle Entrate n. 26/E del 1° giugno 2011.Il facsimile di contratto di locazione libero è pronto all’uso e contiene le più importanti clausole che oggi occorrono per tutelare entrambi i contraenti (locatore e locatario) da possibili contestazioni. Il contratto di locazione cedolare secca è aggiornato con APE.



Novità del 2014

Molte sono state le novità 2014 in tema di locazioni soggette a cedolare secca in ordine temporale, riassumiamole:

Scroll To Top

Pagamenti in contanti

Art. 50 Legge di Stabilità 2014: a decorrere dal 2014 non è più possibile effettuare in contanti il pagamento dei canoni di locazione ad uso abitativo. Tale obbligo è stato, però, in parte mitigato con la ⇒ Nota Prot. DT 10492 del 5/2/2014 del Ministero dell'Economia e delle Finanze.Il Dipartimento del Tesoro ha precisato infatti che il divieto scatta al superamento di una certa soglia che è lo stesso limite contenuto all’articolo 49 della normativa antiriciclaggio, ossia il d.lgs. 231 del 2011, quello di 1000 euro. Maggiori informazioni

Modello RLI

L'introduzione del modello RLI che va a sostituire il modello 69 ed altri moduli utilizzati per la registrazione dei contratti di locazione. Maggiori informazioni

Aliquota 10%

L'aliquota della cedolare secca per i contratti a canone concordato è scesa ancora e, per il quadriennio 2014-2007, passa dal 15% al 10%. Lo ha stabilito il Decreto Legge n. 47 del 28 marzo 2014, pubblicato in GU, " Misure urgenti per l'emergenza abitativa" convertito con modificazioni dalla Legge 23 maggio 2014, n. 80 (in G.U. 27/05/2014, n. 121).Immediatamente in vigore dal 2014, dunque, lo sconto fiscale della cedolare secca - che scende dal 15 al 10% - per i proprietari che affittano un alloggio a canone concordato.

L'aliquota super agevolata del 10% della cedolare secca si può applicare, oltre che nei Comuni ad alta tensione abitativa, anche in quasi 3.000 Comuni, grandi e piccoli, colpiti da calamità naturali negli ultimi cinque anni, nei quali è già possibile stipulare un contratto di affitto a canone concordato (3+2) e sfruttare la riduzione al 10% dell'aliquota della cedolare secca, facendo riferimento all'articolo 9 del DL 47/2014, in vigore dal 29 maggio 2014.Più esattamente sono 2986 sul totale degli 8mila Comuni italiani. Purtroppo alla data in cui si scrive non è stato possibile reperire la lista dei 2986 Comuni per cui è stato dichiarato lo stato di calamità a decorrere dal 2009, forse la soluzione migliore è quella di rivolgersi alla propria Prefettura o alla più vicina sede della Protezione Civile per chiedere l'elenco dei Comuni della propria provincia.

Affitti a nero

La Corte Costituzionale boccia la cedolare secca "La Consulta dà ragione agli evasori: bocciate le super sanzioni contro gli affitti in nero“.Leggi la sentenza n. 50/2014. E' stata introdotta a maggio con l'approvazione del DL del 12-3-2014 la sanatoria dei canoni che gli inquilini avevano denunciato come irregolari, usufruendo degli sconti sostanziosi offerti dalla norma che ha introdotto la cedolare secca nel 2011, norma che è stata cancellata dalla sentenza n. 50/2014 di cui sopra. Gli effetti prodotti da queste disposizioni sono fatti salvi fino al 31 dicembre 2015. In sostanza i canoni vantaggiosi che hanno ottenuto gli inquilini denuncianti (canoni in nero o per importi inferiori) restano fino al 2015.

Locazioni uso turistico

Il proprietario di un immobile dato in locazione ad uso turistico può scegliere il regime fiscale della cedolare secca. Lo ha chiarito durante un question time, il ministero dell’Economia rispondendo ad un'interrogazione del presidente della commissione Finanze della Camera, Daniele Capezzone, con risposta n. 5-02262 del 12-3-2014.
Affinché possa essere applicato il regime della cedolare secca "è necessario che l'immobile ad uso abitativo sia locato dall'agenzia immobiliare per finalità abitative a soggetti che non esercitino attività di impresa, o arti e professioni", ha spiegato in aula il sottosegretario. al ministero dell'Economia, Enrico Zanetti. La scelta della cedolare secca in seguito a un mandato senza rappresentanza all'agenzia “deve essere effettuata in sede di dichiarazione dei redditi e non esplichi effetti sull'imposta di registro da versare per la registrazione del contratto”.


Accordi riduzione del canone di locazione

L'articolo 19 del DL 133/2014, pubblicato sulla G.U. n. 212 del 12-9-2014 prevede che la registrazione dell'atto contenente la riduzione del canone di locazione in essere è esente da imposta di registro e di bollo.


F24 Elide

Dall’1.1.2015 scatta l’obbligo di utilizzare esclusivamente il mod. F24 ELIDE per il versamento delle somme dovute per la registrazione dei contratti di locazione immobiliare, non soggetti a cedolare secca. A decorrere da tale data quindi l’imposta di registro, i tributi speciali e compensi, nonché l’imposta di bollo connessi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili dovranno essere versati esclusivamente tramite il predetto modello con i codici tributo appositamente istituiti. Lo stesso dovrà essere utilizzato anche per la regolarizzazione delle violazioni tramite il ravvedimento operoso (ad esempio la tardiva registrazione di un contratto di locazione anche soggetto a cedolare secca).

articoli di terzi su cedolare secca

Fermati a leggere i principali quotidiani online su cedolaresecca.net




















come fare cedolare seccaCome fare in tema di locazioni ad uso abitativo soggette a cedolare secca.

informazioni in tema di cedolare seccaTutte le informazioni di carattere soggettivo ed oggettivo di applicazione della cedolare secca.



normativa in tema di cedolare seccaLa normativa in tema di cedolare secca, decreto, risoluzioni e provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate.

modulistica per la cedolare seccaLa modulistica per la registrazione di un contratto soggetto a cedolare secca.



unico e 730 per la cedolare seccaCome indicare i redditi di locazioni soggetti a cedolare secca nel modello 730 e nel modello UNICO.

video in tema di cedolare seccaI migliori video in tema di cedolare secca



newsletter per la cedolare seccaIscriviti alla newsletter gratuita per sapere su tutte le novità del sito

faq in tema di cedolare seccaTutte le FAQ in tema di cedolare secca